Aiuto in cucina
  Menu completi in base al tempo - Consigli pratici e trucchi in cucina - Corsi di cucina - Consigliati - Contatti - Home
ARTICOLI SULLA CUCINA

Articoli - Mi organizzo e faccio la spesa
Come si preparano gli alimenti
Come ci muoviamo in cucina... spesso si pensa poco ai gesti che facciamo, ed è lì che possiamo contaminare degli alimenti. Ecco le semplici regole utili per prepare il cibo in sicurezza.

La regola fondamentale è lavare sempre bene le mani con acqua calda e sapone prima, durante e dopo la preparazione degli alimenti, ogni qualvolta si compiono azioni non legate alla preparazione stessa e se durante la preparazione si manipolano prima alimenti crudi o sporchi e poi alimenti cotti o già pronti da servire tal quali.
Tutto questo, come anche coprire sempre gli eventuali tagli o ferite con un cerotto impermeabile, serve ad evitare che le nostre mani diventino vettori di contaminazione degli alimenti.

L’abitudine con cui ci muoviamo in cucina, spesso ci induce a pensare poco ai gesti che facciamo, ed è lì che nasce l’errore.

A molti può essere successo, per esempio, di usare la stessa forchetta sia per porre la carne cruda nella padella che per tirarla via una volta cotta rischiando così una possibile “cross-contamination” o contaminazione crociata che può avvenire tra alimenti crudi e cotti, sporchi/puliti; la cottura infatti permette, a seconda della sua durata, una riduzione del numero di microrganismi presenti inizialmente nell’alimento crudo, che viene però compromessa dall’uso della forchetta stessa.

Molti potranno pensare che sia un’esagerazione, ma se con la forchetta mi fossi portato dietro qualche microrganismo patogeno presente sull’alimento crudo?
Altra regola molto importante è quindi pensare sempre a quello che si fa e soprattutto lavare gli utensili e i taglieri utilizzati per preparare il cibo crudo se poi gli stessi sono utilizzati anche per i cotti oppure usarne diversi.

Un altro errore molto comune, causato dal poco tempo che spesso si ha a disposizione, è scongelare i cibi a temperatura ambiente: l’alimento sosta eccessivamente a temperature che favoriscono una rapida crescita microbica, l’ideale sarebbe organizzarsi per permettere che lo scongelamento avvenga in frigorifero o se si ha la possibilità in microonde, ma in tal caso cuocerli non appena è possibile.

È bene tenere a mente che un alimento cotto non è esente da pericoli, la cottura infatti non elimina tutti i microrganismi e le eventuali manipolazioni post-cottura posso portare ad ulteriori contaminazioni; è necessario perciò riscaldare con cura i cibi cotti, soprattutto se dopo la cottura sono stati lasciati per troppo tempo a temperature pericolose e per ridurre gli eventuali batteri che potrebbero essersi sviluppati durante la conservazione.

Al termine delle preparazioni, è importante tenere sempre pulite tutte le superfici della cucina lavandole con acqua calda, detergente e disinfettante, per evitare che i microrganismi possano essere protetti dai residui e moltiplicarsi.
Se si hanno dei dubbi su alcuni alimenti è preferibile eliminarli piuttosto che rischiare di compromettere la nostra salute o dei nostri cari.



Fonte: Sadvet - Consulenza per la sicurezza alimentare


Vedi anche...
sicurezza alimentare conservare gli alimenti in frigorifero conservare gli alimenti in frizer come posizionare gli alimenti in frigorifero sceglire al supermercato i cibi




Lista articoli

Articoli e aiuto in cucina
Caramelle al radicchio
Pasta fatta in casa al cacao per ravioli, tortelli e tagliatelle
Cappellacci bicolori
Maionese express
Torta di mele casereccia
  Articoli, Consigli e Trucchi in Cucina  


Aiuto in cucina su youtube



  Menu completi - Consigli pratici e trucchi in cucina - Corsi di cucina - Consigliati - Contatti - Home